Pages Navigation Menu
it en facebook

Teatro di Nascosto

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Hidden Theatre Via dei Sarti 11 - 56048 Volterra tel. +39 0588 81182 hidden.theatre@sirt.pisa.it
Leggi Tutto....

Società Atletica Volterra

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

LA STORIA

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando, nell’inverno del 1960, quattro giovani volterrani: Piero BULLERI, Giovanni NEREI, Giampaolo MAGNI e Luciano NESI, si ritrovarono presso l’allora bar “Martini” a Volterra e fondarono la Società Atletica Volterra. All’inizio una piccola società di provincia, pochissimi iscritti (i soli fondatori), senza soldi ne attrezzature; allenamenti improvvisati dove capitava: per la strada, nel piazzale dove oggi sorge la palestra di San Lino, il campo sportivo di “Vallebuona” (il mitico Vallebuona). Trasferte a Pisa, Firenze, Siena per le gare effettuate in “Vespa” o “Lambretta”. Ma l’entusiasmo di questi temerari ben presto coinvolse anche molti altri giovani volterrani che si iscrissero al sodalizio, fino a diventare una vera e propria entità sportiva nella nostra città. Sulla spinta di questo gruppo di atleti il Comune, in procinto di realizzare il nuovo Stadio Comunale delle “Ripaie”, in sostituzione del “Vallebuona”, costruisce anche, al suo interno, le piste di Atletica. E’ il 1970 ed  è da questa data che inizia la vera e propria crescita dell’Atletica Volterra, con prestazioni tecniche ed  incrementi statistici davvero interessanti per una piccola comunità come la nostra. Sempre più giovani si sono avvicinati all’Atletica, tanto da poter orgogliosamente affermare che la maggior parte della gioventù volterrana e non solo, dal 1970 ai giorni nostri, è passata, anche se solo per una primavera, dalla S.A.V. Non è comunque cambiato lo spirito che animava sia i primi fondatori che gli attuali atleti, l’entusiasmo e la generosità. Attualmente la Società Atletica Volterra svolge la sua attività nei seguenti settori:
  • Atletica Leggera - FIDAL
  • Orientering - FISO
  • Trekking - FIE
  • Centro Addestramento Sport di Atletica (per i ragazzi)
www.atleticavolterra.it
Leggi Tutto....

Scuola Karate “Kenshinkan”

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Attualmente operanti all'interno della Palestra Provinciale dell'istituto Scolastico I.T.I. denominata "SAN LINO" che è situata all'interno delle Mura e si raggiunge mediante una ripida stradina che da nel Viale Francesco Ferruccio. Inoltre il corso dei bimbi viene svolto presso la palestra della Piscina Comunale. www.karatevolterra.org
Leggi Tutto....

Società Basket Volterra

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

ASD Basket Volterra

Via Fonda 9 cap. 56048, Volterra (Pi) - Italy Telefono/Fax: +39 0588-80422   E-mail: asbasketvolterra@live.it
Leggi Tutto....

Misericordia di Volterra

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

La Misericordia di Volterra nasce nel 1291 ed è la quinta nel suo genere dopo quella di Firenze del 1244, Siena del 1250, Pontremoli del 1262 e Rifredi del 1280. E' la più antica Associazione di Volterra.  Eretta canonicamente nel 1515 viene insignita nel 1615 del titolo di Venerabile e nel 1800 di quello di Arciconfraternita. Nell'esercizio della propria missione - il soccorso ai malati e il trasporto dei defunti - la Misericordia ha accompagnato Volterra nella storia, condividendone i momenti più drammatici; la lotta tra i potentati cittadini per il controllo del Comune, I'assedio e il sacco del 1472, le pestilenze del XVI e del XVII secolo, I'epidemia di colera del 1855, il passaggio del fronte nel 1944. Nel 1797 viene solennemente inaugurata, a fianco della Cattedrale, la nuova chiesa della Misericordia, momento che segna il definitivo ritorno della Confraternita nel luogo della sua origine. Anticamente esisteva una cappella, che serviva anche da posto di adunanza per i fratelli, ed era ubicata dove oggi è sita I'autorimessa della ambulanze; poi, agli inizi del 1600, era stata sconsacrata e la sede trasferita in altro luogo della città. Simbolo e divisa della Misericordia era la cappa nera, corredata di un cappuccio, la "buffa", che impediva il riconoscimento del soccorritore. Ancora nel 1881 il regolamento della Confraternita proibiva di scoprire il volto se non fuori dalle mura cittadine o dopo la mezzanotte. Completavano il corredo un rosario e un cappello a tesa larga. Il suono di un'apposita campana chiamava i fratelli al servizio; questi accorrevano abbandonando le usuali attività e, dopo essersi incappucciati, portavano il loro soccorso. Ogni anno era stilata una graduatoria nella quale venivano evidenziati coloro che avevano svolto il maggior numero di servizi. I fratelli che erano stati più attivi maturavano il diritto ad indicare il nome di una fanciulla, meritevole e bisognosa, alla quale la Confraternita elargiva una dote in denaro affinché potesse sposarsi. Per il trasporto degli infermi e stato utilizzato per secoli il "cataletto" o "letticciuolo con archetto", una sorta di barella coperta che consentiva un efficace riparo dalla pubblica curiosità, oltre ad un minimo di protezione dagli agenti atmosferici. Alla fine del 1800 furono introdotti i primi carri a trazione ippica e umana. La Confraternita conserve ancora il proprio "cataletto" e uno dei suoi carretti a spinta, chiamati "cannoncini di volata". Oggi, dopo sette secoli, la Misericordia di Volterra continua la sua opera, avvalendosi dei mezzi che la moderna tecnologia mette a disposizione, ma conservando e perpetuando l’originale spirito di servizio verso quella comunità che l’ha generata e continua a sostenerla con 1300 "ascritti", dei quali circa 80 volontari attivi.   Misericordia di Volterra - P.za S.Giovanni, 2 - Tel. +39 0588/86164 www.misericordiavolterra.it
Leggi Tutto....

Il Coretto dei Pinguini

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

“Il Coretto dei Pinguini” .... di Michele Bracciali nasce all’interno dell’Accademia della Musica “Città di Volterra” nel gennaio 1996. È un coro misto diviso in quattro sezioni come nella polifonia classica (Bassi, Tenori, Contralti e Soprani), eseguono brani a quattro, sei, fino ad otto voci miste, prediligendo sempre lo stile "a cappella". “Il Coretto dei Pinguini” svolge e ha svolto attività concertistica in Italia (Bergamo, Clusone, Bolzano, Firenze, Pisa, Siena, Carrara, Altidona (Ascoli Piceno), Sansepolcro (Arezzo) Sorbolo (Parma), Loreto (Ancona)….) e all’estero (Parigi Lagny Sur Marne, Mende – Francia e Weimar, Bruchsal, Heidelsheim – Germania, Bratislava - Slovacchia) riscuotendo sempre unanimi consensi da parte del pubblico e della critica. Nel mese di Marzo 1997 ha partecipato alla VI° edizione del T.I.M (Torneo Internazionale della Musica), riportando un ottimo successo di critica e conseguendo il diploma d’Onore; ha partecipato inoltre al 7°Concorso regionale per Cori di voci bianche e giovanili, conseguendo la Menzione Speciale nella cat. Scuole di Musica. È stato invitato a partecipare al 6° e 7° “Festival Internazionale dei Cori di Clusone” (edizione del 2000 e 2007); al Festival, selezionati su oltre 800 cori da una commissione artistica, prendevano parte 20 cori italiani e 23 cori stranieri . Grande entusiasmo di pubblico e critica ha accolto ogni concerto de “Il Coretto dei Pinguini”. Nel Dicembre 2007, ha vinto la “Fascia di argento” nel “II° International Festival of Advent and Christmas Music” a Bratislava (Slovacchia). Ha collaborato con importanti musicisti Jazz tra i quali: Stefano Onorati, Carlo Paoletti, Marzio Del Testa, Fabrizio Desideri, David Dainelli, Milko Ambrogini,….. Il repertorio de “Il Coretto dei Pinguini” è composto da brani della cultura musicale dei neri d’America (Gospel & Spiritual), e brani della cultura e tradizione africana.
Leggi Tutto....