Pages Navigation Menu
it en facebook

27^ Giornata FAI di Primavera

Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 24/03/2019
0:00

Luogo
Chiesa di San Girolamo

Categorie


Apertura a Volterra: Cappelle Robbiane – 24 marzo 2019

Il bianco lunare che si staglia sull’azzurro più intenso del mondo, ancora lucido nonostante i secoli trascorsi: sono i capolavori di Giovanni, l’ultimo dei protagonisti illustri di una delle famiglie di artisti più importanti del Rinascimento italiano, i della Robbia. Pale in terracotta uniche, che generano sentimenti ineguagliabili nello spettatore a distanza di mezzo millennio dalla loro messa a punto e che lascerebbero ad occhi aperti i visitatori delle più blasonate gallerie del globo, eppure si trovano semidimenticate dai volterrani e dal mondo all’interno del suburbano Convento di San Girolamo, a Volterra.
Per questi motivi, la Delegazione FAI di Pisa ha deciso di aprirle domenica 24 marzo, durante le Giornate FAI di Primavera, in contemporanea con l’area del Gombo del Parco di San Rossore a Pisa, per farle conoscere a tutti, attraverso visite guidate.
«Lo sforzo per garantire l’apertura di Volterra non è stato banale», afferma Magdi Nassar,«ma si è reso necessario di fronte al ruolo della città nel contesto culturale della provincia: non è possibile emarginare Volterra nell’ambito di un evento nazionale FAI come le Giornate di Primavera, perché se si parla di cultura,
arte e paesaggio, Volterra rappresenta la capitale di tutto questo sul territorio».

 

Il gruppo FAI di Volterra si ricostituisce

Anche a Volterra la Delegazione lavora per ricostituire un presidio FAI locale: il distaccamento locale del FAI – Fondo Ambiente Italiano, che garantirà l’attenzione della Fondazione sulla Città e ne coordinerà le iniziative sul territorio. «Il gruppo, attivato in passato sotto la guida di Claudio Grandoli – spiega il Delegato alla Comunicazione FAI di Pisa – aveva raggiunto ottimi risultati, con oltre mille visitatori nell’ultima edizione.
Oggi ne incoraggiamo la ricostituzione e la messa a sistema affinché possa offrire valore concreto alla Città ma anche a tutto il contado della Valdicecina, con un programma di eventi pensato per avere ricadute concrete sul patrimonio culturale, fino alle zone più lontane della provincia; penso ad esempio a Montecerboli, Castelnuovo, i castelli di Serrazzano o della Leccia, custodi di un incredibile passato da conservare e valorizzare, sui quali la delegazione pisana fa fatica ad intervenire da sola». Il Gruppo FAI di Volterra, fortemente incoraggiato e voluto anche dall’amministrazione comunale, diventerà dunque l’avamposto culturale della Fondazione sul territorio, con un programma ricco di iniziative che saranno calendarizzate già dal mese di maggio, con l’augurio di poter presto avviare progetti di concreto sostegno ai monumenti e al paesaggio che costituiscono la cultura di Volterra e della valle.
Sarà possibile partecipare a tutte le attività e ricevere il calendario delle iniziative semplicemente iscrivendosi on-line sul sito internet del FAI o recandosi presso gli uffici della Pro Volterra.

Orari: Cappelle Robbiane di Volterra
Domenica: 10.00 – 17.00 (ultimo ingresso 16.30)

 

 

Sostieni la FONDAZIONE

Le Giornate FAI di Primavera, oltre a essere un momento di incontro prezioso ed emozionante tra il FAI e la gente, sono anche un’importante occasione di condivisione degli obiettivi e della missione della Fondazione. Tutti possono dare il
loro sostegno attraverso l’iscrizione annuale (vale tutto l’anno per avere sconti, omaggi e opportunità e in occasione delle
Giornate FAI di Primavera permette di godere di ingressi dedicati e accessi prioritari), oppure con un contributo
facoltativo, preferibilmente da 3 a 5 euro, che verrà richiesto all’accesso di ogni luogo aperto ancora con l’invio di un
sms solidale al numero 45584, attivo fino al 31 marzo 2019. Si potranno donare 2 euro per ciascun SMS inviato da
cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce e Tiscali. La donazione sarà invece di 5 euro per le
chiamate da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile e di 5 e 10 euro per le chiamate da rete fissa TIM, Vodafone, Wind
Tre, Fastweb e Tiscali.