Pages Navigation Menu
it en facebook

Volterra nel Medioevo

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 09/03/2016 - 27/04/2016
17:00

Luogo
Volterra

Categorie


Le numerose richieste da più parti pervenute hanno indotto l’Associazione Pro Volterra, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, ad organizzare una serie di incontri tematici a carattere storico nei quali verrà affrontato un periodo particolarmente importante della storia di Volterra e del suo territorio.

Le materie trattate saranno riconducibili al periodo del Basso Medioevo e, contestualmente ad un’inquadratura storica di carattere generale, i vari argomenti affrontati saranno declinati sulla realtà del “Volterrano”.

Il percorso culturale costituito da otto incontri settimanali avrà come titolo “VOLTERRA NEL MEDIOEVO”. Un panorama storico che si articola in un periodo di oltre quattro secoli, a partire dall’instaurarsi della “Signoria episcopale” dei potenti vescovi-conti fino all’integrazione del territorio volterrano nell’orbita fiorentina, passando attraverso la nascita del libero Comune.

Il periodo storico verrà affrontato, grazie ai diversi relatori, mediante la disamina di vari contesti tra loro distinti ma nel contempo complementari, quali il contesto storico-sociale, quello religioso, l’aspetto artistico e quello urbanistico della città.

Di seguito gli argomenti che saranno trattati nei vari incontri previsti:

  • Claudio Gazzarri – Resp. Beni Culturali e Monumentali – Pro Volterra- Lo sviluppo urbano di Volterra nel Basso Medioevo, tra torri, case-torri e fortificazioni militari

– L’urbanistica volterrana dal castellum episcopalis ai primi palazzi quattrocenteschi, attraverso la costruzione delle torri, case-torri e della cinta medievale.
– L’evoluzione dell’architettura militare nelle fortificazioni difensive: le “fortezze di transizione” e la Fortezza Medicea di Volterra.

  • Jacopo Paganelli – Università di Pisa – La Diocesi di Volterra attraverso i suoi vescovi: da Ruggero a Filippo (sec. XII – XIV).
  • Alessandro Furiesi – Direttore della Pinacoteca e Museo Civico – Il contesto storico del periodo con i principali avvenimenti e la realtà delle contrade in Volterra
    – L’utilizzo del territorio volterrano ed il quadro storico attraverso l’analisi dei principali avvenimenti.
    – Le contrade di Volterra: nascita, sviluppo e funzioni delle “vicinìe” cittadine succedutesi nel tempo.
  • Giulia Scarpone – Storico dell’Arte – Tavole e affreschi del Duecento e Trecento nel territorio volterrano: artisti e committenti a confronto
  • Umberto Bavoni – Direttore del Museo Diocesano di Arte Sacra e Consolo dell’Accademia dei Sepolti – La realtà conventuale, monastica e l’edilizia ecclesiastica del Basso Medioevo a Volterra
    – Presenza monastica a Volterra degli ordini religiosi maschili.
    – Gli ordini religiosi femminili e la clausura nel medioevo volterrano.

 

L’iniziativa si svolgerà sotto il Patrocinio del Comune di Volterra e si avvarrà della collaborazione dell’Accademia dei Sepolti, della Pinacoteca e Museo Civico e del Museo Diocesano di Arte Sacra, nonché del contributo economico della Unicoop Firenze – Sezione Soci di Volterra che consentirà di coprire parte delle spese organizzative.

Gli otto incontri si svolgeranno presso il Centro Studi Santa Maria Maddalena di Volterra, messo a disposizione della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra che si è fatta carico di ogni onere gestionale. Il primo incontro si terrà il 9 marzo alle ore 17,00 e gli altri incontri si terranno nei successivi mercoledì dalle ore 17,30 alle 19,00 ca..

Al termine degli incontri è previsto il rilascio di un attestato di frequenza, comunque subordinato alla presenza ad un numero minimo di incontri.

Tramite l’Assessorato alla Cultura e Istruzione del Comune di Volterra sono state interessate le Dirigenze dell’Istituto di Istruzione Superiore Giosuè Carducci e dell’Istituto Tecnico Ferruccio Niccolini che hanno ritenuto i contenuti dell’iniziativa in linea con gli indirizzi di studio previsti a loro interno; pertanto si è convenuto che l’attestato di frequenza, rilasciato al termine degli incontri, possa essere utilizzato ai fini del riconoscimento di “crediti formativi” per gli alunni del 3°, 4° e 5° anno di tutti gli indirizzi di studio.

E’ intendimento utilizzare l’iniziativa per associarvi anche una finalità sociale. Infatti, la piccola quota di iscrizione di ciascun partecipante – di Euro 20,00, per gli studenti la quota è di Euro 15,00 –, detratte le sole spese vive, sarà utilizzata per la costituzione di un fondo da devolvere in beneficienza. Per il tramite della Fondazione “Il Cuore si Scioglie” ONLUS, la cifra raccolta verrà devoluta alla Caritas Diocesana di Volterra.

Le iscrizioni vengono raccolte presso l’Ufficio Informazioni dell’Associazione Pro Volterra in piazza dei Priori, 10; tel. e fax 0588.86150; e-mail info@provolterra.it. Per l’iscrizione sarà necessario comunicare nome, cognome, luogo di residenza, recapito telefonico ed una e-mail di riferimento. Ove l’iscrizione avvenga tramite e-mail/telefono la quota potrà essere versata in occasione del primo incontro.

Presso il suddetto ufficio e sul sito dell’Associazione – www.provolterra.it – si potrà prendere visione di ulteriori dettagli e di eventuali aggiornamenti sull’iniziativa.

manifesto-corso-archeologia-16-web