Pages Navigation Menu
it en facebook

Palazzo Viti

Palazzo Viti
Il Palazzo Incontri-Viti, più conosciuto come Palazzo Viti, si trova a Volterra in via dei Sarti 41. Il primo terreno e il retrostante giardino del palazzo sono occupati dal Teatro Persio Flacco, inaugurato nel 1828. La costruzione fu iniziata verso la fine del XVI secolo dal nobile volterrano Attilio Incontri. La facciata è attribuita a Bartolomeo Ammannati. Il palazzo presenta un fronte strada di circa quaranta metri, per una profondità di sedici, con due ali incompiute: il progetto originale prevedeva infatti la creazione di un grande cortile porticato. Un secondo intervento di reatauro significativo fu compiuto dal viaggiatore e commerciante di alabastro Bendetto Giuseppe Viti, il quale acquistò il palazzo nel 1850. Altri interventi furono realizzati in occasione della visita del re Vittorio Emanuele II nel 1861. Il palazzo è una casa-museo, dove sono esposte opere d'arte, arredi, candelabri in alabastro, oggetti antichi e molti libri, anche rari. Tutti questi oggetti sono appartenuti a Benedetto Giuseppe Viti. Il palazzo è aperto alle visite turistiche. Nel 1965 il regista Luchino Visconti girò nelle sale del palazzo alcune scene del suo film Vaghe stelle dell'Orsa, premiato con il Leone d'oro alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Per visitare il palazzo nel periodo di chiusura invernale telefonare allo +39 058884047 o al +39 3479428575. http://www.palazzoviti.it/