Pages Navigation Menu
it en facebook

Volterra Auto Club

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

All'inizio del 2008 all'interno del club si è costituita la scuderia "Volterra Auto Club Squadra Corse", scuderia di auto storiche con al momento dieci piloti possessori di auto storiche anni '70 tra cui FIAT ABARTH 595 e 695, AUTOBIANCHI A112 e ALFA ROMEO GT. I nostri piloti gareggiano in gare di velocità e salita ed in circuito per auto storiche. E-Mail : volterraautoclub@katamail.com Loc. Pian dei Noci 58 - 56048 Volterra (PI)
Leggi Tutto....

Università della Libera Età di Volterra

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Via Guarnacci, 2 56048 VOLTERRA , Toscana GPS : 43.403036 , 10.861354 Telefono : +39 0588-85010
Leggi Tutto....

Villaggio Giardino

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Villa Giardino è una Casa per ferie gestita dall'Associazione di volontariato Mondo Nuovo onlus impegnata dal 1987 ad "affrontare e contribuire a risolvere i problemi delle persone disabili". La Casa è aperta tutto l'anno a chiunque si riconosca nelle finalità sociali di Mondo Nuovo. Promuove il Turismo Sociale favorendo l'accoglienza di singoli e gruppi con bisogni speciali, gestendo la Casa con l'inserimento di ragazzi svantaggiati, promuovendo attività, laboratori e visite per tutti ed applicando tariffe accessibili a tutti. Nasce dalla necessitò avvertita da un gruppo di famiglie che si trovano ad affrontare da singole, con enormi difficoltà e resistenze, il problema della disabilità ad ogni livello. Si costituisce il 19/03/1987 con atto notarile registrato con la denominazione "Associazione MONDO NUOVO" e con lo scopo di "affrontare e contribuire a risolvere i problemi dei portatori di handicap, siano essi fisici, psichici e/o sensoriali". I soci fondatori sono: Bartali Carla, Ferrari Rosalba, Fivizzoli Angela Maria, Fulceri Mino, Mannucci Mannuccio, Marcacci Mario, Mariani Giorgio, Nannipieri Luisa, Taddei Mary. Mariani Giorgio è eletto il primo presidente. Dalla costituzione alla fine del 1994 opera nel campo dell'integrazione scolastica, del tempo libero, delle attività ludico - ricreative e ambientali in collaborazione con la Scuola, la USL locale, il Comune di Volterra, la UISP zonale. Nel 1995 amplia gli scopi sociali. stabilisce la propria sede legale ed operativa nella "Villa Giardino" in Volterra, località S. Girolamo, una bellissima "casa di campagna" del 1600 di una famiglia patrizia volterrana, da alcuni anni in disuso ed in condizioni precarie, ottenuta in comodato dall' IPAB Istituto Santa Chiara di Volterra in accordo con il Comune. Loc. San Girolamo - 56048 Volterra Tel. +39 0588 80537 Tel/Fax +39 0588 85311 Cell. +39 3480143773 e-mail: villa.giardino@tiscali.it
Leggi Tutto....

Società Pallavolistica Volterrana

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

La Storia

La lunga storia di questa societa' e' una storia fatta di impegno e serieta', con l'indiscutibile vanto di aver portato a volterra, infrangendone la monocultura calcistica di allora, la bella disciplina della pallavolo, che nei primi anni 50 quando questa societa' ebbe vita era patrimonio di poche e ristrette zone del nostro paese e con la convinzione di aver svolto e di svolgere, tutt'oggi, un'apprezzabile attivita' sia sotto il profilo sportivo sia sotto quello sociale. Sotto il profilo strettamente sportivo ed agonistico, questa societa' nella sua ormai piu' che cinquantennale attivita', all'inizio limitata al settore maschile e successivamente estesa anche a quello femminile, ha sempre saputo e potuto, con il supporto di preparatori appassionati e competenti, anche se non sempre dotati di un riconoscimento ufficiale, allestire formazioni in grado di partecipare, in maniera dignitosa e competitiva, nei diversi campionati federali, con la punta di vera e propria eccellenza raggiunta nel periodo che sta a cavallo degli ultimi anni '50 e la prima meta' degli anni '60, quando con una propria formazione partecipo' ininterrottamente al campionato di serie B maschile, articolato in piu' giorni interregionali. Questa societa' ha soprattutto puntato con l'attivita' di Mini Volley rivolta a soggetti poco piu' che bambine, a crearsi ai fini di una continuita' futura nella propria attivita', un prprio vivaio, risultato funzionale anche per il ricambio delle atlete della formazione maggiore nella cui rosa sono state gia' inserite alcune delle ragazzine provenientidalle formazioni maggiori. E' quindi quindi grazie all'autorevolezza cosi' aquisita, pienamente riconosciuta ed apprezzata negli ambienti federali, che questa societa' ha potuto giocare un ruolo influente nella decisione di far cadere sulla nostra citta' la scelta per farvi svolgere i campi scuola, frequentati da 150 allievi, organizzati dalla scuola Pallavolo Anderlini di Modena e i raduni delle rappresentative regionali femminile e maschile in preparazione al torneo delle regioni, con la speranza, se non con l'ambizione, de rendere, puntando all'inserimento della nostra citta' stessa nel circuito delle manifestazioni regionali, questi avvenimenti un appuntamento annuale stabile, ancrementando e qualificando ancor piu' l'offerta turistica che essa ormai da anni propone, anche ai fini di un suo rilancio. Palestra Leccetti - Via dei Leccetti, 25 - 56048 Volterra(Pisa) Tel. +39 0588/86006 - volterravolley@tiscali.it www.volterravolley.com
Leggi Tutto....

Pescatori Sportivi Volterra (A.P.S.V.)

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Negli anni 50 le campagne dei piani dell'Era erano gestite da "Ente Maremma" e per il bisogno di irrigare le colture che andavano dal botro Pavone al podere Bombardino fu costruito uno sbarramento alla fine del botro omonimo che oltre ad avere una certa portata d'acqua aveva anche una sorgente sotterranea.Tant'è vero che durante i lavori di pianamento del lago una ruspa rimase impantanata nella falda d'acqua e per non rischiare più di tanto per tirarla fuori, fu abbandonata sul fondo del lago e tutt'oggi è ancora li, era il 1954. Il lago del Pavone si estende per una lunghezza di 300mt. con una larghezza massima di 35 e una profondità di circa 12 mt. al centro. Successivamente fu costruito nelle vicinanze della fattoria di Vicarello un altro lago molto più grande che trovandosi ad una quota maggiore fu reso comunicante con il Pavone di modo che quando questo calava di livello l'altro lo riempiva. Era il 1956 quando un gruppo di appassionati pescatori chiesero ed ottennero dall' "Ente Maremma" il perm esso "scritto" di esercitare la pesca dilettantistica nelle acque del Lago Pavone. Si cerca di ripopolare il Lago con i pesci pescati nell'Era, fiume che scorre proprio vicino al lago, qualche lasca, alborelle, carpe, cavedani.I primi carassi furono lanciati per caso a seguito di un curioso aneddoto: a quei tempi un certo Piernello Troncarelli detto Pennello (era gestore delle Catacombe, locale da ballo nei sotterranei del teatro dove ora c'è il Disco Pub Qvovadis) andò alla fiera di settembre per comprare un paio di pesciolini per metterli in un piccolo acquario, il mercante per un motivo o per un altro lo convinse a portarsi via tutti i pesci che gli erano rimasti e così Pennello non sapendo dove alloggiare tutti quei pesci decise di andarli a buttare nel pavone! Iniziarono le gare alla trota che portavano sul lago 70 / 80 pescatori. Coppe e targhe erano i premi messi in palio e grazie ai commercianti il montepremi era sempre eccezionale. In quel periodo nasce il "Trofeo Pavone" oggi è arrivato alla XXVI° edizione. Successivamente el lago furono immesse altre specie come Pighi, Scardole, Savette, tinche, per un totale di 5 quintali, un vero e proprio ripopolamento. Via S. Lazzero, 38 Volterra http://www.apsv.it - postmaster@apsv.it  
Leggi Tutto....

Avis Volterra Alta Val di Cecina

Pubblicato in: Associazioni, E ancora...

Chi salva una vita… salva il mondo intero !!! “ L’Avis Intercomunale Alta Val di Cecina - Volterra è un’associazione privata, di volontariato, senza scopo di lucro, apartitica, aconfessionale, che non ammette discriminazioni di sesso, razza, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica. E' costituita da persone che donano il loro sangue volontariamente, periodicamente, gratuitamente, anonimamente e responsabilmente. Persegue un fine di interesse pubblico: garantire un’adeguata disponibilità di sangue e dei suoi emocomponenti a tutti i pazienti che ne hanno necessità, attraverso la promozione del dono anonimo e gratuito del sangue. Fonda la sua attività sul volontariato, quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che hanno intenzione di donare volontariamente e anonimamente il proprio sangue, ma anche chi, non potendo fare donazioni per motivi di inidoneità, desideri collaborare gratuitamente a tutte le attività di promozione, proselitismo e organizzazione. L'Avis è la più diffusa e conosciuta Associazione di volontari che ha dato vita e sviluppato la cultura del volontariato del sangue in Italia. E' diffusa capillarmente a livello tarritoriale per consentire al cittadino donatore di controllare e partecipare alla gestione della risorsa sangue, garantendo a tutti la sicurezza del suo buon uso. Agisce per diffondere la cultura della solidarietà, del dono del sangue, interviene nell'attività di educazione alla salute, ed è il garante del sangue in Italia poiché rappresenta chi, ispirato a principi solidaristici, mette a disposizione la materia prima indispensabile per il funzionamento e l’autosufficienza del sistema trasfusionale nazionale. Inoltre, riafferma la centralità e il ruolo attivo del donatore nel “sistema sangue” e si fa promotrice di una nuova cultura della donazione e del volontariato e di una moderna ed efficiente gestione della politica trasfusionale. Infine, l’Avis fonda la sua attività sui principi della democrazia, della libera partecipazione sociale, quale elemento centrale ed insostituibile della solidarietà umana. MISSIONE Promuovere la donazione di sangue intero o di una sua frazione, volontaria, periodica, associata, non remunerativa, anonima e consapevole, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo, che configura il donatore quale promotore di un primario servizio socio-sanitario ed operatore della salute, anche al fine di diffondere nella comunità locale i valori della solidarietà e della tutela del diritto alla salute. Sensibilizzare alla donazione del sangue per sopperire alla continua carenza del prezioso liquido non riproducibile in laboratorio. Raccogliere suggerimenti per creare nuove iniziative volte sempre alla divulgazione del nostro messaggio. Coloro che non si dedicano al volontariato, come alibi per giustificarsi con se stessi e con gli altri, riescono a trovare scuse spesso infantili e a volte così pretestuose da ritenersi degne dell'avv. Perry Mason, e solo per giustificare la propria coscienza per il grave disinteresse verso il mondo del volontariato. Molto spesso la scusa adottata dalla maggior parte delle persone, potenziali donatori, invitati a donare sangue o a contribuire comunque fisicamente alla causa del volontariato, è espressa in formule del tipo " il lavoro mi assorbe parecchio, ho famiglia, è difficile ritagliarmi un piccolo spazio per me, non ho mai tempo, devo lavorare, donare mi affatica, ho paura di svenire, mi fa svenire la vista del sangue, e se poi becco le malattie?, ci vuole troppo tempo a donare, etc. etc. ". Niente di più falso. Purtroppo molte persone non sanno ancora che esistono forme di volontariato che, pur essendo di vitale importanza e di assoluta necessità, richiedono l'impegno di una minima parte del proprio tempo, come ad es. diffondere questa pagina divulgativa a tutti i tuoi amici di facebook con un semplice click e scrivendo 2 righe per chiedere loro di fare lo stesso con i loro amici. Eh si.. perchè quando si parla di volontariato non si deve solo pensare a quelle persone che dedicano tutta la loro vita a favore del prossimo (missionari, operatori internazionali, o comunità eremite etc.). C'è , insieme a questo, un grande esercito di persone che nella loro vita quotidiana trovano un ritaglio di tempo, a volte anche piccolo, per contribuire alle cause in cui credono dedicandosi a chi veramente ha bisogno. Solo costruendo mediante la forza di ogni piccolo gesto è possibile sviluppare un'indistruttibile catena della solidarietà. Via P. Flacco, 7 56048 Volterra - PI Tel. +39 0588/88390 - Fax +39 0588/85150 Tel. del C.T. +39 0588/91843 E-mail: altavaldicecina.intercomunale@avis.it
Leggi Tutto....